Pesca in Mare di Luca Siviero

Scarica il programma Ottobre Blu  2015

 Reportage fotografico sulle attività di pesca della marineria del porto di Chioggia

Coccia Volante

Coccia Volante

AUTORE
Luca Siviero, Chioggiotto, classe 1984.

Si avvicina alla fotografia dopo un viaggio nel 2010. Da autodidatta inizia a mettersi in gioco e con i primi scatti, attraverso un obiettivo, ha un nuovo modo di vedere ciò che lo circonda. La fotografia diventa così una delle sue più grandi passioni e strumento per raccontare in maniera personale con le sue immagini,  realtà culturali e sociali della sua amata terra bagnata dal mare. Proprio da questo mare trae l’ispirazione per il suo primo lavoro, “PESCAinMARE“, un reportage di 60 immagini che portano alla luce di tutti il mestiere del pescatore. Non condizionato dalle logiche del mercato, si dedica alla fotografia usandola come metodo di comunicazione e condivisione della realtà che lo circonda, alla ricerca continua di una storia da raccontare.

Coccia Volante

Coccia Volante

IL REPORTAGE

 Questo reportage fotografico vuole raccontare le attività di pesca dell’alto Adriatico, in particolare della mia terra, Chioggia, una bellissima città in provincia di Venezia.  Scatti di un mestiere, quello del pescatore, ancora forse troppo poco conosciuto. Scatti alla scoperta delle imbarcazioni e delle tipologie di pesca. Scatti che di notte e di giorno parlano di mare.  Vengono rappresentate le principali attività di pesca a strascico: la “coccia”, la “coccia volante”, la pesca con i “ramponi” ed in fine la pesca alle vongole. Gli scatti portano alla luce, per chi non ne è a conoscenza le fasi del duro lavoro che i pescatori compiono ogni giorno tra “cala”, “lieva” delle reti da pesca e la cernita del pesce. Una complessa catena di lavoro che porta ogni giorno il pescato nei mercati delle nostre città.

Tutte le immagini che compongono il lavoro sono frutto di uscite fotografiche in mare tra il 2012 e il 2013. Nelle fasi di lavoro è stato omesso l’uso dei DPI per ricreare un contesto fotografico senza elementi di distrazione, per una migliore resa finale.

Si ringraziano gli armatori delle imbarcazioni: Ubaldo Zennaro, Gimmi Zennaro, Andrea Penzo, Paolo Naccari, Fiorello Salvagno, Giulio Salvagno, Fabio Penzo e tutti gli uomini dell’equipaggio delle rispettive imbarcazioni.

Un ringraziamento speciale all’A.S.Po., alla FONDAZIONE DELLA PESCA, alla CO.GE.VO e a tutte le persone che hanno collaborato in tutti i settori per la riuscita del progetto.